DDP: disturbo depressivo persistente 

Share Button

Il disturbo depressivo persistente (DDP) è un disturbo dello spettro depressivo che comprende la distimia e la depressione maggiore di tipo cronico secondo il DSM; esso è caratterizzato, secondo un recente studio, da una prevalenza nella popolazione generale fino al 15,2% circa a seconda della forma in cui si manifesta.
Oltre ad alterazioni dell’umore in senso depressivo e/o irritabile devono essere presenti almeno 2 dei seguenti sintomi:
alterazioni dell’appetito e del sonno, basso livello di energia o esplicita presenza di fatigue, bassa autostima, scarsa capacità di concentrazione e di decisionalità, senso di disperazione. La sintomatologia deve comunque indurre distress significativo e compromettere la funzionalità dell’individuo.
Pur condividendo gran parte della sintomatologia con la depressione maggiore, si differenzia da questa per la durata superiore ai 2 anni, con brevi periodi di remissione, e per un maggiore impatto sull’outcome a 10 anni.
La patogenesi di tale disturbo è oggi spiegata dal modello bio-psico-sociale, secondo il quale fattori genetici ed epigenetici preesistenti sono slatentizzati da aspetti psicologici, eventi traumatici e determinanti sociali, inducendo così alterazioni neurotrasmettitoriali, ormonali, immunologiche e neurotrofiche.
Il trattamento di tale disturbo vede perciò nella combinazione di approcci psicoterapici e farmacologici la strategia vincente, in particolar modo lavorando sui sistemi serotoninergici, noradrenergici e dopaminergici.
Fra le psicoterapie, quelle maggiormente utilizzate sono la terapia cognitivo-comportamentale (CBT) e quella interpersonale. Una associazione fra farmacoterapia e psicoterapia risulta più efficace delle terapie attuate singolarmente, mentre i due interventi (farmacologico e psicoterapico) risultano paragonabili come efficacia nella revisione degli studi presenti in letteratura.


Il dottor Stoccoro è un medico psichiatra e quindi in grado di intervenire su queste patologie.

Il dott. Stoccoro può aiutarti quindi concretamente: contattalo subito (sono possibili anche consulti online e la prima consultazione è gratuita) e non perdere l’occasione di stare bene.

Tel. 0373 966 456
Cell. 338 655 33 28