Amicizie tossiche: come riconoscerle e come comportarsi

Share Button

Hai mai avuto persone amiche, “amicizie”, che amano chiamarti per pettegolezzi o per parlare male degli altri? Se è così dovresti porti questa domanda: se parlano così degli altri, cosa dirà di me? Oppure: se mentono e dicono male degli altri pensando di incontrare il mio favore, quante volte avranno fatto lo stesso con me?

Negli ultimi mesi si è rivolto a me un certo numero di persone che mi hanno raccontato di amicizie che sono peggiorate e sono cambiate in peggio.

Le amicizie sono relazioni che apprezziamo, quindi quando le amicizie conducono ad una delusione o ad una mancanza di rispetto, possono influenzarci profondamente.
È spesso durante i momenti di transizione nelle nostre vite che riflettiamo maggiormente sulle nostre amicizie.

E’ importante domandarsi se il tuo amico è qualcuno che è lì solo per una serata oppure anche durante i momenti difficili? In alternativa, quando accadono dei cambiamenti positivi nella tua vita, come un cambio di carriera o una nuova relazione, quell’amico è veramente felice per te?

Fiducia e reciprocità sono due concetti fondamentali da considerare nelle amicizie vere, quando si decide se una persona merita il tuo tempo e la tua energia.

Reciprocità

Il tuo amico investe nella vostra relazione come fai tu? Se una persona fa progetti e l’altra non fa lo stesso o li cancella l’ultimo minuto, questo può essere molto doloroso. In generale, se un amico apprezza la relazione con te, farà in modo di coltivarla.

Tutte le relazioni richiedono tempo e nutrimento per essere un supporto positivo nelle nostre vite.

Se una persona è costantemente assente, non dovrebbe aspettarsi che i suoi amici siano sempre presenti poiché loro sono disponibili solo sporadicamente.

Spesso scambiamo le nostre più lunghe amicizie per amicizie sane, semplicemente perché conosciamo una persona da molto tempo. Tuttavia, potrebbe non essere necessariamente importante da quanto tempo conosciamo qualcuno se è stato continuamente assente o non è in grado di contraccambiare il tempo e lo sforzo che investiamo nella relazione.

Fiducia

Puoi raccontare ai tuoi amici problemi o sentimenti personali e sapere che saranno tenuti riservati e verranno custoditi? Se ti accorgi che le tue conversazioni con i tuoi amici tendono spesso ad essere gossip, questa potrebbe essere una spia di allarme. Non solo questo potrebbe essere il segno di una persona gelosa o competitiva, ma potrebbe anche farti immaginare come ti dipinge con gli altri.

La fiducia è una componente fondamentale dell’amicizia e se non c’è il rapporto, almeno in termini di amicizia, non può continuare.

L’amico vero è una persona a cui puoi confidarti sapendo che terrà sempre riservato ciò che gli racconti anche quando è arrabbiato con te o non è d’accordo.

 

Spesso è difficile discernere e inquadrare le situazioni in cui si è inseriti e si sente la necessità di una persona terza, in grado di accompagnarci: questo è quello che faccio. Se vivi una situazioni di difficoltà, vuoi fare chiarezza sulle situazioni e sui rapporti che vivi non esitare a contattarmi.

Ricevo a Crema, Spino d’Adda e Milano (clicca qui per i dettagli).

Chiamami ai seguenti numeri:

  • 0373 966 456
  • 338 655 33 28 (anche via SMS o Whatsapp)

oppure scrivimi qui: